Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Motus

 
 

Motus nasce a Rimini nel 1991 come nucleo di lavoro aperto a diverse collaborazioni artistiche. Fondato da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò si dedica essenzialmente al teatro producendo spettacoli ed eventi concepiti specificatamente per spazi anomali in un'ottica di promiscuità fra le forme espressive. Dalla seconda metà degli anni Novanta si evidenzia sulla scena teatrale nazionale ed internazionale perseverando nell'affinare ed intersecare alla ricerca scenica il lavoro sull'immagine video, sulla grafica e il design e sulla musica elettronica. Dal 1994 sono stati prodotti gli spettacoli L'Occhio Belva, Catrame, O.F. ovvero Orlando Furioso, Orpheus Glance, Visio Gloriosa. Dal 2001 Motus  è impegnato nel progetto  Rooms  che sfocia nella produzione di diversi eventi teatrali tra cui Twin Rooms e Splendid's. Nel 2003 ha inizio un viaggio artistico legato a Pier Paolo Pasolini: il percorso è inaugurato da Come un cane senza padrone. Nel 2004 Motus produce col Théâtre National de Bretagne a Rennes L'Ospite tratto da Teorema di Pasolini. Nel 2007 avvia un'esplorazione quasi documentaria sull'adolescenza, declinata nel progetto X(ics) Racconti crudeli della giovinezza che accoglie 4 spettacoli, un film e momenti performativi. Nel 2009 nasce il progetto Syrma Antigónes sul rapporto/conflitto fra generazioni assumendo la figura di Antigone come archetipo di lotta e resistenza. Nascono i due contest Let The sunshine In, Too Late e Iovadovia, e lo spettacolo Alexis, una tragedia greca. Nel 2010 Enrico Casagrande, a rappresentanza di tutto il gruppo, è direttore artistico della 40a edizione del Festival di Santarcangelo. Dal 2011 Motus inaugura un nuovo percorso di ricerca, 2011>2068 AnimalePolitico Project, per intercettare inquietudini, slanci, immagini e proiezioni sul “Domani che fa tutti tremare”. Il primo Atto Pubblico, intitolato The plot is the revolution, è l'incontro scenico fra “due Antigoni”,Silvia Calderoni e Judith Malina, fondatrice del Living Theatre, con cui collaborano successivamente. Nel 2012 Motus crea W.3 Atti Pubblici [Where, When, Who], trilogia ispirata a Philip K. Dick su apparati di sorveglianza e la digitalizzazione ossessiva di spazi pubblici e privati. Segue nel 2013 una pista shakespeariana che cortocircuita con i vissuti personali di attori e personaggi con Nella Tempesta e Caliban Cannibal. Nel 2014 Motus lavora sulla semi-opera barocca King Arthur (testo di John Dryden, musica di Henry Purcell), la cui parte musicale è affidata all’Ensemble Sezione Aurea diretto da Luca Giardini. Nel 2015 realizza il solo MDLSX sui gender e identità di confine.

www.motusonline.com

Motus is an Italian theatre company founded by Enrico Casagrande and Daniela Nicolò in1991 in Rimini. The name Motus itself evoked an image in movement, embodies a cross-eyed attitude in looking at experiences-knowledge-works of the past to nourish the strategic arsenal of reinvention of the present, in a muddling of forms and languages. For Motus there are no borders, no limits between countries, historical moments or disciplines. No separation between art and civil engagement. Freethinkers, they have performed all over the world, from Under the Radar in New York, to Festival Trans Amériques in Montreal, Santiago a Mil (Chile), the Fiba Festival in Buenos Aires, as well as all over Europe. They’ve received numerous acknowledgements, including three Ubu Prizes and many special awards for their work on Beckett, Pasolini, Genet, Fassbinder and classics like Antigone or Shakespeare’s The Tempest. The latest project 2011>2068 AnimalePolitico has opened a front of observation on the upcoming near future with The plot is the Revolution (2011), a scenic encounter between the two Antigones, Silvia Calderoni and Judith Malina of the Living Theatre. Through workshops, performances and public acts, this path has led to the creation of pieces Nella Tempesta and Caliban Cannibal (2013). In 2014 the creative experience of King Arthur, the baroque opera with music by H. Purcell and texts by J.Dryden, was Motus’s first face to face with musical theatre. The long journey of AnimalePolitico is not quite exhausted and, with the production MDLSX (2015), and BLACK DRAMA (2017), the company engages a new adventure that tackles the theme of border/conflict.