Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Fuoco Bianco su Fuoco Nero

 Lorenzo Senni, Orthographe

 
 

Orthographe crea dispositivi analogici complessi, utilizzando i principi di funzionamento della camera ottica (foro stenopeico e luce). I loro lavori mettono in campo una riflessione sullo sguardo come azione di desensibilizzazione dell’occhio che interessa in primo luogo la percezione di chi guarda. Fulcro delle loro creazioni è, infatti, lo spettatore che è condotto in uno spazio di defamiliarizzazione dell'immagine e di spaesamento percettivo in connessione con una rilevante elaborazione sonica. In questa linea d’azione si colloca Fuoco Bianco su Fuoco Nero. La nuova creazione del gruppo ravennate si definisce 'oracolo audio-luminoso', e attiva un gioco di sinestesia tra luce e suono che mette in scena un concerto (performance di musica elettronica) come scultura pop, insegna luminosa psichedelica, icona noise. Fuoco Bianco su Fuoco Nero è stato selezionato al Premio Internazionale della Performance di Trento 2008.

progetto Orthographe
luce Alessandro Panzavolta
suono Lorenzo Senni