Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

The Single Unit of Beauty

 thisisamagazine, Dino Bramanti, Sinistri/Starfuckers

 
 

produzione Netmage 06

L'accostamento di due universi estetici contigui ma discordanti, è alla base dell'incontro tra Sinistri++ e il duo australiano Donnachie/Simionato. The Single Unit of Beauty presentato in prima assoluta, è composto in quattro parti, sviluppa un doppio percorso narrativo, dove l’improvvisazione musicale di Sinistri++ è legata ad un proprio sistema di regole interno posto in relazione organica e strutturale ai blocchi di immagini realizzati da Donnachie/Simionato che costruiscono un racconto "horror-moralistico", un film non-lineare sugli effetti dell'imposizione di costanti, assunti generali e altri ideali di bellezza.
Una indagine visiva sul non-metrico e le sue "esagerazioni" come punto di incontro con l'estetica asincronistica di Sinistri++.

The approach of two esthetic universes, contiguous but discordant, is at the base of the meeting not entirely new between Sinistri++ and the Australian duo Donnachie/Simionato. The live presentation, that will première at the festival, is composed in four parts, developing a double narrative course in  parallel lines. The musical improvisation of Sinistri++ is tied to an actual system of internal rules, posed in organic and structural relation to the blocks of images realized by Donnachie/Simionato.
In turn, the duo of visual artists has proceeded in the construction of a "horror-moralistic" tale, a non-linear film, and on the effects of the imposition of constants, general assumptions and other ideals of beauty.
A visual investigation on the non-metric and its "exaggerations" as a meeting point with the asinchronistic aesthetic of Sinistri++.