Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Stack Music

 Konrad Sprenger

 
 

Stack Music è il nuovo lavoro di Konrad Sprenger pubblicato dall'etichetta Pan Records. Nella sua personale ricerca Sprenger si è misurato con i limiti degli strumenti tradizionali e delle tecniche a loro connesse, sviluppando una notevole esperienza nella costruzione di propri dispositivi, in origine meccanici e ora controllati digitalmente. La sua opera, composta da vari progetti dal vivo nel corso degli anni, si concentra su schemi ritmici processati attraverso l'utilizzo di una chitarra elettrica gestita da un computer in diffusione multicanale. Prendendo spunto dal folk americano, dai ritmi ossessivi techno, o da composizioni midi procedurali, il suono  della sua chitarra spazia all'interno di un complesso e stratificato caleidoscopio sonoro, cangiante e multiforme. Guidato da calcoli numerici euclidei e software generativi attuali, Sprenger crea traiettorie sonore improbabili ed instabili che ricordano molto da vicino gli esperimenti meccanici di modulazione su luce, spazio e movimento di Moholy-Nagy.

Stack Music is the new work by Konrad Sprenger out on Pan records. Having felt restrained by the limits of traditional instruments and the techniques tied to them, composer and artist, Konrad Sprenger spent years developing various algorithms and custom instruments to realize his work. His recent focus has been on rhythmic patterns based on the Euclidean algorithm, using a computer-controlled multi-channel electric guitar.  His unique system can create complex rhythmical patterns whilst tuning the strings during performance – sounding at once like an electronic instrument, a drum computer, a guitar, a harpsichord, even at times as a full orchestra. His music is both informed by early American folk music and its descendants, and influenced by the insistent rhythms from Minimalism, Krautrock and Techno, and their shared focus on transcendence through a propulsive, full-spectrum sound.