Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Disabled Theater

 Jérôme Bel

 
 

Rappresentato nei più prestigiosi festival e palcoscenici internazionali (Kunstenfestivaldesarts, Festival d’Avignon, Centre Pompidou, Ruhrtriennale) e nei grandi appuntamenti dell’arte (dOCUMENTA (13) Kassel, e Frieze London), giunge finalmente all'Arena del Sole di Bologna Disabled Theater, spettacolo di Jérôme Bel, artista coreografo di primo piano della scena contemporanea. Disabled Theater è la risposta all'invito fatto a Jérôme Bel di lavorare con gli interpreti del Theater HORA di Zurigo, attori professionisti con disabilità di natura mentale e sindrome di Down. Un invito accolto in un primo tempo con titubanza ma successivamente rivelatosi un incontro straordinario. La potente fisicità degli attori disabili della compagnia svizzera, i loro tempi singolari, e la loro stessa presenza nel mondo, ci mettono di fronte ai limiti dei concetti tradizionali di teatro e danza nella società contemporanea. Disabled Theater è una performance non convenzionale, che emoziona, scuote e diverte, ponendosi come un'esplicita dichiarazione a favore della democratizzazione dell'arte.
 
C'è una cosa che ho cercato costantemente e che ha attraversato tutti i miei lavori, in gradi diversi. Qualcosa che a che fare con l'incapacità. In effetti, ho sempre chiesto alle persone con cui lavoravo di fare quello che non sapevano fare. E ho avuto l'intuizione che il modo di stare in scena di questi attori del Theater Hora, che è fortemente alterata dalle loro disabilità mentali, potesse rivelare questo, renderlo evidente. Producono un certo fallimento del teatro, qualcosa che sposta ulteriormente i limiti di ciò che pensavo di aver circoscritto nel mio lavoro. Ho molto riflettuto sui codici del teatro, li ho messi in questione, sovvertiti, ma questi attori vanno più lontano di me!  (Jérôme Bel)

ideazione e coreografia: Jérôme Bel
drammaturgia: Marcel Bugiel
con: Remo Beuggert, Noha Badir, Gianni Blumer, Damian Bright, Matthias Brücker, Nikolai Gralak, Matthias Grandjean, Julia Häusermann, Sara Hess, Remo Zarentonello, Tiziana Pagliaro, Fabienne Villiger.
coproduzione: Theater HORA, R.B. Jérôme Bel, Festival AUAWIRLEBEN (Bern),
Kunstenfestivaldesarts (Brussels), dOCUMENTA(13), Festival d'Avignon, Ruhrtriennale,
Festival d'Automne (Paris), Les Spectacles vivants - Centre Pompidou (Paris),
La Bâtie – Festival de Genève, HAU Hebbel am Ufer (Berlin)