Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Dance for Nothing

 Eszter Salamon

 
 

In Dance for Nothing, Eszter Salamon danza e simultaneamente performa la partitura vocale di Lecture on Nothing di John Cage (1949). In questo solo, ascoltando la musica testuale e appoggiandosi sul ritmo che sprigiona, Salamon esegue e improvvisa una coreografia costruita sul concetto di composizione 'non-intenzionale' come una forza indipendente capace di dare slancio a un processo creativo. L'idea di usare musica fatta di parole conducendo un'azione parallela come se appartenesse ad un'altra temporalità corrisponde al principio di interazione senza interferenza caro a Cage. Ne risulta un dialogo permanente tra la voce e il movimento da un lato, e tra interprete e spettatore dall'altro.

ideazione & danza Eszter Salamon
musica John Cage
coproduzione DANCE 2010, 12.Internationales Festival des zeitgenössischen Tanzes, (Munich), Espace Pasolini-Théâtre International, (Valenciennes), Far – Festival des arts vivants, (Nyon), TanzWerkstatt Berlin/Tanz im August (Berlin)
col supporto di NATIONALES PERFORMANCE NETZ (NPN) e German Federal Cultural Foundation Botschaft (Berlin)