Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Francisco López Live

 Francisco López

 
 

Mosso dal desiderio di esplorare minuziosamente "l'universo dei rumori broad-band provenienti dal mondo reale", López crea una musica totale che sorge dall'elaborazione (concettuale e sonora) di registrazioni ambientali. In profondo contrasto con gli assiomi classici dei "paesaggisti sonori" (nonostante il paradossale passato che l'ha visto coinvolto in relazioni con organizzazioni quali l'Environmental Tape Exchange, il World Forum for Acoustic Ecology e il Nature Sounds Society), pur avendo registrato i suoni di tutto il mondo (50 paesi in 5 continenti) López non ha mai avuto come meta il documentario o la mera rappresentazione, ma una prospettiva sonora oggettivamente e drammaticamente opposta. L'evoluzione della sua estetica (e la base concettuale di essa) è un processo continuo di raffinazione verso un estremo purismo musicale, con un volontario e forzato rifiuto di ogni elemento visuale, procedurale, relazionale, semantico, funzionale o virtuosistico. E'pura essenza musicale capace di sintetizzare i più profondi e terribili abissi della potenza - sonora - della natura con suoni ai limiti dell'udibile: un territorio dove la percezione acustica e il potere della musica - qui messa a nudo - possono essere riscoperti. Il mondo sonoro che López propone è fatto di figure irrisolte: obbliga a immergersi e cercare, esaltando l'idea creativa di una "belle confusio