Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

BETA MED

 Invernomuto

 
 

Il Mar Mediterraneo, un tempo percepito come un’entità capace di aprire a scambi e comunicazioni, è oggi lo scenario di accesi contrasti geopolitici. Zona eternamente critica, è campo di battaglia tra identità che sono sempre più complesse. Basandosi sulla reinterpretazione della studiosa Alessandra Di Maio della teoria del Black Atlantic applicata al Mediterraneo, Black Med prova a intercettare le traiettorie sonore che ne attraversano l’area. L’installazione sonora BETA MED consiste nella versione beta di blackmed.invernomuto.info , una piattaforma web che verrà presentata nell’autunno 2021, disegnata per performare l’archivio musicale di Black Med. Il cuore del progetto è un algoritmo in grado di suonare e mixare le tracce in uno stream infinito. Per Live Arts Week X l’output dell’algoritmo verrà diffuso attraverso due diffusori a tromba, attivati a intervalli irregolari durante il festival.

***

Invernomuto’s project Black Med, initiated in 2018, is an ongoing platform which aims at intercepting the trajectories that sounds trace passing through the Mediterranean Sea. This geographical area, once understood as a fluid entity aiding the formation of networks and exchange, is now the scenario of a humanitarian crisis and heated geopolitical dispute. The sound installation BETA MED is a beta version of blackmed.invernomuto.info, a web platform due to be launched in fall 2021 and designed to perform the musical archive of Black Med. The core of the project is an algorithm able to play with the tracks and to broadcast an endless stream. For Live Arts Week X the algorithm’s output is diffused through two horns activated at irregular timings during the festival.