Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Bientôt l'été

 Muna Mussie

 
 

La ruota del carro è frenata da un ostacolo, mentre una volpe si bagna la coda ma riesce ad attraversare il grande fiume. La carrozza è senza tendina e la principessa si mostra senza paura a chi sta tappando i buchi della propria barca; in autunno si sacrifica un bue ma è a primavera il grande successo.

•••••••••••••••••••••• • • • • • • •
• •••••••••••••••••••••• • • • • •
•••••
•••••••••••••••••••••• • • • • • • •
••

Un fiume paludoso scorre nelle viscere della montagna; in questo modo il terreno diventa fertile. Quando tre persone camminano assieme ci sono gelosie e discussioni dunque qualcuno si deve allontanare. Solo chi viaggia solo può fare nuove conoscenze; una persona porta in dono molti gusci di tartaruga. Si realizzano nuove amicizie, non una famiglia.

Bientôt l'été è un viaggio simbolico e reale. Cosa ci aspetta di là è la domanda che ci attende ogni volta che ci accingiamo al non conosciuto, l’ignoto, il misterioso. Al di là si troverà un altro qua, un’altra natura più selvaggia entro la quale sarà posizionato un elemento tutt’altro che naturale ma che naturalmente tutti possediamo o ne abbiamo esperienza: un dispositivo elettronico, un computer, un contenitore di mondi,  dove si può incontrare il riflesso di qualcuno, forse te, col quale giocare la partita della vita.
Bientôt l'été invita ad immergersi in una natura sofisticatamente alterata.

Bientôt l'été

ideazione e performance Muna Mussie
con la partecipazione di g. olmo stuppia
produzione Xing/Live Arts Week

***

The wagon wheel is held back by an obstacle, while a fox gets its tail wet but manages to cross the great river. The carriage has no curtain and the princess shows herself fearlessly to whoever is plugging the holes in her boat; in the autumn an ox is sacrificed but the great success is in the spring.

•••••••••••••••••••••• • • • • • • •
• •••••••••••••••••••••• • • • • •
•••••
•••••••••••••••••••••• • • • • • • •
••

A swampy river flows into the bowels of the mountain; in this way the soil becomes fertile. When three people walk together there are jealousies and arguments so someone has to move away. Only those who travel alone can make new acquaintances; a person brings many turtle shells as a gift. New friendships are made, not a family.

Bientôt l'été

concept and performance Muna Mussie
with the participation of Olmo Stuppia
production Xing/Live Arts Week