Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Cosinus (Venti cosmici)

 Margherita Morgantin

 
 

COSINUS (Venti cosmici) di Margherita Morgantin è un’installazione di maniche a vento all’aperto. La manica a vento o anemoscopio è un elemento sensibile e simbolico ricorrente nella ricerca dell’artista. Cucite e installate in materiali e contesti diversi trovano qui un'evoluzione in chiave comunitaria. I materiali e i colori che compongono i segnalatori del vento saranno variabili nel tempo, come la forma che prenderanno in relazione alle condizioni climatiche.
 
Gli Orti Boschetto sono situati in una zona che, a differenza dei parchi e giardini urbani, ha mantenuto tuttora un’esistenza ibrida, dove convivono attività e nature diverse per forma, dimensione e statuto: dai campi per antichi sport rurali, alla coltivazione di sussistenza; dai luoghi per la socialità di un quartiere popolare e multietnico agli spazi per solitudini e passeggiate suburbane, legati da connessioni reciproche. Margherita Morgantin inserisce qui un’opera d’arte pubblica che segna lo spazio, creando un nuovo punto di riferimento visivo per i visitatori, sensibile ai cambiamenti del vento.
 
COSINUS è un momento del progetto VIP = Violation of the Pauli exclusion principle, SOTTO LA MONTAGNA, SOPRA LA MONTAGNA, che consiste in un percorso di ricerca che si esercita nell’osservazione di alcune immagini della fisica subnucleare e astroparticellare in relazione all’immaginazione artistica, alla sensibilità personale come forma di dato scientifico. Il titolo prende in prestito il nome di uno degli esperimenti di fisica delle particelle in corso da anni nei laboratori sotterranei del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare: VIP è l’acronimo che nomina uno dei progetti di sperimentazione sugli 'atomi impossibili', la cui apparizione rappresenterebbe una violazione del principio di esclusione di Pauli, considerato ancora oggi tra i capisaldi della nostra comprensione scientifica dell'universo e della materia. Il corpo e l’esperienza dell'artista entrano a far parte degli strumenti scientifici utilizzati per la ricerca sul campo, mentre VIP si sviluppa attraverso fasi di studio, divulgazione e confronto e diversi gradi di coinvolgimento di vari interlocutori e del pubblico, oltre che di rielaborazione e presentazione dei suoi risultati.
 
Dove:
Orti Comunali Boschetto Lungo Reno
Via Chiarini (Quartiere Barca) - Bologna
(bus 36, 14; pista ciclabile 1A)
 
Quando:
dal 7 maggio 2021 al 2023
 
Xing info:
info@xing.it      www.liveartsweek.it
 
ART CITY info:
www.artcity.bologna.it
 
***
 
COSINUS (Cosmic winds) is an outdoor windsocks installation by Margherita Morgantin in the area of the gardens Orti Boschetto on the bank of the Reno river in Bologna. The windsock (or anemoscope) is a recurring sensitive and symbolic element in the artist's research. Sewn in different materials and installed in various contexts, they find here an evolution in a communitarian key. The materials and colors of these wind signals will vary over time, as will the shape they will take in relation to the weather conditions.
 
COSINUS is part of the project VIP = Violation of the Pauli exclusion principle. Borrowing the name of one of the particle physics experiments in progress for years in the Gran Sasso underground laboratories of the Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, VIP is a research path that starts from the observation of subnuclear and astroparticle physics omages in relation to artistic imagination, practiced through personal sensitivity as a form of scientific data. In VIP the artist's body and experience are part of the scientific tools used for field research.