Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

BSTRD

performance e installazione video di Katerina Andreou

28/1/2023 - 4/2/2023

Sabato 28 gennaio esabato 4 febbraio 2023 Xing presenta a Bologna, nel Nuovo Parcheggio Stazione, BSTRD, un doppio appuntamento con la coreografa di origine greca Katerina Andreou.

Inserito tra i main projects del programma diART CITY Bologna 2023, il doppio intervento sul terrazzo della torre-parcheggio dietro la stazione centrale, è sospeso nel city-scape urbano sfidando anche il rischio di un clima impietoso di una lunga notte invernale. La performance si terrà sabato 28 gennaio alle h 21 per riattivarsi durante Arte Fiera il sabato 4 febbraio dalle h 19 alle h 24 come video-installazione, una produzione ad hoc girata nello stesso luogo.

BSTRD è un solo potente contraddistinto da un'energia esplosiva che sfida il confine tra autonomia e autorità, condizionamento e libero arbitrio. Ispirandosi alla nozione di impuro e alle pratiche di ibridazione/meticciato che hanno caratterizzato anche la cultura House nel clubbing di Chicago e Detroit, Katerina Andreou sviluppa una poetica incarnata in una figura bastarda consumata in una danza al di là di ogni definizione. Con solo un giradischi come partner, il suo corpo si inscrive nell'istante, tra i limiti determinati dallo sforzo e dalla fatica, agendo in una geometria immaginaria. Andreou vede, inoltre, il fatto musicale come sistema di confluenze. Suo è il mix che si ascolta dal disco, dove ha utilizzato frammenti campionati di diversa provenienza, disposti su una linea di basso continuo. Un ambiente sonoro dove si manifestano stati di presenza che negoziano universi contrastanti, e dove i meccanismi corporei e gli schemi mentali possono irrompere nell'ascetismo. 'I need silence for this piece'.

Se la performance BSTRD riafferma lo stile di questa artista di origine greca (territorio da cui sono emerse negli ultimi anni alcune tra le più intense e decisive figure delle live arts contemporanee), l'omonima video-installazione di sabato 4 febbraio, realizzata dal video-maker Lino Greco e prodotta da Xing, rappresenta anche un invito a ritornare sui propri passi dove non tutto si è consumato.

Hole è un nuovo formato che Xing sta sperimentando. Gli Holes sono momenti di trapunzione, una forma di attivazione che occupa luoghi transitori, come ridefinizione temporanea di uno spazio pubblico. Costituiscono quindi una forma di programmazione che si presta alla tempestività dell’intervento.

Katerina Andreou, nata ad Atene e residente in Francia, si è laureata alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Atene e alla Scuola Statale di Danza di Atene. Ha frequentato il programma ESSAIS presso il CNDC di Angers e ha conseguito un master di ricerca e coreografia presso l'Università di Parigi 8. Come danzatrice ha collaborato tra gli altri con DD Dorvillier, Anne-Lise Le Gac, Lenio Kaklea, Bryan Campbell, Dinis Machado, Emmanuelle Huynh, Ana Rita Teodoro, Jocelyn Cottencin, Iris Karayan. Nelle sue performance è interessata a sviluppare stati di presenza che scaturiscono da una costante negoziazione tra funzioni, finzioni e universi contrastanti, mettendo frequentemente in discussione il rapporto con idee quali autorità e autonomia, comunicazione e censura. Il suo lavoro si basa sullo sviluppo di tecniche ibride che indagano i confini tra corpo selvaggio e corpo preparato, ossia un corpo fisicamente rimodellato secondo le esigenze del terreno esecutivo. Utilizza training provenienti dal free style, dalla boxe e da altre discipline agonistiche, acquisendo una maestria pratica di schemi fondamentali (corporei, emotivi, visuali e mentali), prediligendone il carattere ripetitivo, arido, ascetico. Spesso realizza la composizione musicale dei propri lavori.Nel 2016 ha realizzato il suo primo pezzo di danza A kind of fierce, che ha ricevuto il premio coreografico Prix Jardin d'Europe al Festival ImpulsTanz. In seguito ha creato il soloBSTRD (2018), il duo Zeppelin Bend (2021) insieme a Natali Mandila, la performance site specific Rave to Lament(2021), NEVADA (2021) coreografia per 13 studenti del Conservatoire de Danse et Musique di Lyon, e il solo Mourn Baby Mourn (2022). È artista associata al CCN di Caen per il periodo 2022-2025 e al Master Program EXERCE del CCN di Montpellier dove partecipa alla progettazione e allo sviluppo del programma pedagogico. Condivide le sue pratiche in diverse scuole: Ecole Superieur des Beaux Arts a Parigi, Ecole Superieur d'Architecture a Nantes, Fontys Academy a Tilburg.   https://katerinaandreou.com


Katerina Andreou
BSTRD

coreografia e performance  Katerina Andreou
sound design  Katerina Andreou in collaborazione con Eric Yvelin
light design  Yannick Fouassier
sguardo esterno  Myrto Katsiki, Lynda Rahal
sound engineering  Eric Yvelin, Thomas Leblanc
produzione  Mi-Maï/Bark
distribuzione e cura  Elodie Perrin
coproduzione  Atelier de Paris/CDCN, Onassis Stegi, Centre Chorégraphique National d’Orléans, Centre Chorégraphique National de Caen en Normandie, La place de la danse CDC de Toulouse, Ballet de Marseille
partners Ménagerie de verre Studiolab, Kunstencentrum BUDA, Réservoir Danse Rennes, ImpulsTanz Festival (residency Jardin D’Europe Award)/CND Pantin (résidence augmentée)/ La CABINE (PAD), Reservoir Danse Rennes, MonitorFest Heraclion
col supporto di  ARCADI and DRAC Ile de France
produzione video-installazione Bologna  Xing
riprese e regia video  Lino Greco


Dove
Hole  44°30'32"N  11°20'25"E
Nuovo Parcheggio Stazione  
Roof 5° piano
Via Fioravanti 4 – Bologna
nuovoparcheggiostazione.it

Accesso gratuito (per incoraggiare una riattivazione degli spazi pubblici)

Xing info
via Ca' Selvatica 4/d – Bologna
info@xing.it
www.xing.it  facebook.com/xing.it  instagram.com/xing.it   twitter.com/liveartsweek

ART CITY info
artcitybologna@comune.bologna.it
www.artcity.bologna.it   facebook.com/artcitybologna    instagram.com/artcitybologna/