Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Adagio con buccia

 Canedicoda

 
 

Canedicoda è artista, designer, musicista, garment maker, furniture maker, grafico, stampatore serigrafico, food maker e organizzatore. Adagio con buccia nasce da un'intuizione sul potenziale performativo del costruire oggetti, e in particolare dell’assemblare tessuti intorno a dei corpi pensanti. Insediato in un atelier itinerante, Canedicoda riceve su appuntamento: incontra persone, dialoga con loro, (co)progetta, esegue, in una performance dedicata a un unico spettatore. Il luogo appartato della creazione diventa l’ambiente in cui l’artista e lo spettatore si incontrano e si misurano, in un esercizio di rappresentazione e auto-rappresentazione. Pensato dall’artista come una forma ibrida tra un inventario e un diario di una lunga performance, il libro documenta le tappe del progetto e mostra i 100 abiti realizzati e i feedback inviati dai partecipanti alle performance. Adagio con buccia rivela al lettore il tempo di una produzione creativa che scavalca le categorie estetiche dell’arte, della performance e del design e svela alcuni aspetti della produzione multiforme e alchemica di uno degli artisti più eclettici della sua generazione.

Adagio con buccia
di Canedicoda
NERO, 2018
con testi di Canedicoda, Sabrina Ciofi, Sandra Noeth, Patrizio Peterlini, Xing

Canedicoda is an artist, designer, performer, garment and furniture maker, silk-screen printer and indepedent organizer. The project Adagio con buccia unfolds from an intuition on the performative potential residing in the act of making an object, in particular tailoring clothings on mindful bodies. Canedicoda sets up his nomad studio-atelier, and opens its doors only by appointment: he meets his guests, talks with them, (co)designs, and executes. A one-to-one performance for a spectator at a time. The intimate setting is both a place for creation and the space where artist and visitor meet and measure themselves, portray and be portrayed. Conceived by the artist as halfway between a journal recording a long-lasting performance and an inventory, this book documents each phase of the project, collects pictures of the 100 actual garments, as well as feedbacks sent by the participants. Adagio con buccia reveals the slow pace of a practice beyond categorization and the unique, 'quasi-alchemical' methodology of one of the most eclectic artists of his generation.

Adagio con buccia
by Canedicoda
NERO, 2018
with texts by Canedicoda, Sabrina Ciofi, Sandra Noeth, Patrizio Peterlini, Xing