Grazie di esserti iscritto alla newsletter di Xing. Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato. Thanks for joining the Xing newsletter. You’ll receive an email notification.

Versione

Live @ Live Arts Week IV

 Gábor Lázár

 
 

Gábor Lázár, enfant prodige della musica elettronica di origine ungherese, presenta a Live Arts Week 2015 un Live di computer music. Lázár ha uno stile musicale che è stato definito come un inedito ibrido tra accademismo e nuova-barbarie. Per il suo lavoro compositivo utilizza materiali di provenienza espressiva di estrema eterogeneità culturale; seleziona e manipola alcuni e ben precisi patterns, passaggi e dettagli, un materiale che riutilizza creando una nuova sintassi ed una vera e propria grammatica personale. Ne emerge una successione di paesaggi sonori astratti e cristallini, di un minimalismo estraniato, rievocando con sottigliezza i molteplici tratti della storia più recente della musica elettronica e delle sue componenti dinamiche. In questo senso sta compiendo un percorso esemplare di innovazione che può procurare delle esperienze d'ascolto capaci di ridefinire la nostra percezione di cosa è un ritmo

The Live at Live Arts Week 2015 of the enfant prodige of computer music, Gábor Lázár, is an open-minded exploration in the complex world of sounds. With his challenging, dynamic and strictly mathematical composing style varying between extreme academism and some kind of reasonable musical barbarism, Lázár is currently building a future of electronic music. Curious listeners should definitely be teleported into a weird matrix of sounds that penetrate the psyche and in general reshape the understanding of music. Lázár's compositions are practically re-programming our sense of rhythmic proprioception and temporal awareness in real time.