Riceverai una conferma per email all'indirizzo segnalato.

Nome
Cognome
E-Mail
Versione
 

Eyepocalypse 03

 Enrico Ghezzi, Emiliano Montanari

 
 

Raum Emiliano Montanari e Enrico Ghezzi  assieme in una Videonet ambient hacking session che si concluderà con una conferenza stampa notturna di lancio del progetto.

Definita dai due realizzatori come “un atto di hackeraggio audiovisivo della guerra globale dello spettacolo - la prima vera risposta politica a Enduring Freedom nel quadro del fantasma spettacolare planetario” - Eyepocalypse 03 si presenta come un atto di resistenza all’invasione incontrastata  del nuovo fantasma di guerra.
Ghezzi e Montanari “navigando live” – si lanceranno come “empedocli gemelli” nel Maelstrom di immagini audiovisive video e internet  - nel vortice del “vulcano dello spettacolo. Vortice che conduce nell’occhio del nuovo fronte dell’immagine - nel ground zero del palindromo della guerra globale dello spettacolo DESERT STORM / ENDURING FREEDOM. Cercheranno di attraversare lo schermo – il fantasma finale del totalitarismo planetario spettacolare e di dis-integrare le torri gemelle dell’immagine che lo sostengono. La session inaugura un progetto internazionale inteso a scuotere dalla paresi post 11 Settembre l’intero panorama culturale e artistico  -ancor sotto shock dopo la terribile super-performance mediale terrorista delle Twin Towers- che come sostiene Karl Heinz Stockhausen  ha spogliato e reso improvvisamente obsolete gli eventi e le forme artistico-espressive – realizzando  un nuovo mostruoso fantasma immaginario di guerra globale iperspettacolare.

Eyepocalypse 03 raccoglie la sfida - affrontando l’immagine super-fantasmatica del conflitto in corso e il suo spettro terminale: “l’apocalisse” come svelamento e super-spettacolo - destino di realizzazione  e sublimazione della guerra mondiale dello spettacolo.
I realizzatori prevedono che nel corso dell’inedita performance – che cortocircuita  ambient videoweb  e acting cine-teatrale – “accadrà davvero qualcosa” capace di attraversare - disvelare e dis-integrare la finzione integrata globale audiovisiva che domina la scena mondiale attuale - di inter-romperne l’effetto di incantamento  - l’ipnotico effetto “schermo” - e invitano tutti coloro che sentono l’urgenza e il pericolo della drammatica situazione  attuale - a partecipare attivamente all’evento.